lunedì 6 gennaio 2014

Ordinazione diaconale - Duomo di Vigevano

Carissimi,
come probabilmente ben saprete, sabato 11 Gennaio sarò ordinato Diacono Permanente della Chiesa vigevanese. E’ uno di quei momenti nevralgici della vita che demarcano un’esistenza.
Ma non ci si arriva per caso, per uno scherzo del destino, è il frutto di una semina che inizia molto lontano nel tempo.
Quando avvenne la semina, dove cadde il seme, come venne curato, coltivato, chi fu il seminatore, proprio, a volte, non si sa come e dove  collocare queste fasi nell’arco del cammino che siamo chiamati a percorrere con il trascorrere degli anni. Ecco, a proposito di cammino, devo dire che le domande principali riguardo a quanto fatto e a quanto si può ancora fare nella vita, mi sono nate dentro mano a mano che percorrevo il Cammino di Santiago. Con Mariella abbiamo cercato con questa esperienza di percorrere da pellegrini le strade che portano alla tomba di San Giacomo Apostolo in Galizia, perché in qualche modo abbiamo scoperto una dimensione della nostra spiritualità che ci ha rigenerato e, quasi, come dire, rinfrescati nel gustare le cose belle che vi abbiamo incontrato. Personalmente, poi, ho vissuto un particolare momento quando, per sostanziare il mio essere pellegrino, ho messo al collo la croce di Santiago, una piccola croce di legno, che da allora, ho deciso di non togliere più, a testimonianza che l’intera nostra vita è un pellegrinaggio verso l’oltre, verso la salvezza che l’Amore di Gesù Cristo per noi, per tutti noi, ci garantisce.
Non si può allora sprecare questa possibilità, mi sono detto, bisogna farlo sapere a più gente possibile, bisogna a nostra volta, diventare strumenti di aiuto, testimoni viventi, riflesso di questa grande certezza: Dio ci ama, Dio ci ha creati e ci vuole con sé per quello che siamo, cioè suoi figli. E se siamo suoi figli, siamo anche fratelli nell’umanità, motivo per cui tutto dobbiamo fare per il bene di chi ci è accanto e di chi potremo ancora incontrare da qui al termine della nostra vita terrena. Niente di sconvolgente, abbiamo sempre cercato di vivere in questo modo, io e Mariella, nel Gruppo Giovanile dell’Immacolata, nel nostro Matrimonio, nella maternità e nella paternità, nel servizio alla Chiesa vigevanese, nella carità e nella partecipazione comunitaria e sociale, e così abbiamo intenzione di continuare a fare. Abbiamo, però, ora, una marcia in più, un carisma da valorizzare maggiormente, una responsabilità più pesante da incarnare, ma il vissuto vocazionale che ciascuno identifica per sé non è proposto e spianato davanti a caso, è la risposta ad una chiamata che ha in sé i doni che ne garantiscono il buon esito. E’ quanto avverrà sabato con le Ordinazioni Diaconali.
E se ci credete, parteciparvi sarà per tutti una bella esperienza fonte di ogni gioia.
Con amicizia.

Gaetano Mercorillo.


10 commenti:

  1. Dirti che sono meravigliata non sarebbe giusto poichè in questi anni ti ho capito e seguito se pur marginalmente nelle cose che hai fatto e mi aspettavo da in momento all'altro questo invito a partecipare alla tua gioia e la felicità di tutto il gruppo giovanile dell'Immacolata.
    Ti faccio dono di una preghiera scritta da me con tutto il cuore.

    INNALZO UNA PREGHIERA
    Possa o Signore
    trovare un porto sicuro
    quando le tempeste della vita
    soffiano così forti da piegarmi
    come stelo fragile al vento.

    Possa o Signore
    la tua volontà illuminare
    come raggio di vivida speranza
    il cammino buio
    del mio stentato incedere.

    Possa o Signore
    la tua voce richiamarmi
    come la madre che urla
    vedendo il bimbo in pericolo.

    Possa o Signore
    il tuo sguardo vegliare
    su questa umile creatura
    che nulla può, senza il tuo volere.

    Bralla Gabriella

    RispondiElimina
  2. Mille auguri per il tuo cammino. Faremo il possibile per esserci e condividere il momento con te, ma sai già che ti saremo comunque vicini.
    Pietro & Marina

    RispondiElimina
  3. Nel Giardino della Vita ogni fiore offre al suo Creatore un profumo e un colore più o meno intenso o delicato.
    Grazie, Gaetano, che con la tua poderosa fragranza lo abbellisci e lo valorizzi, condividendola umilmente con tutti noi.
    Grazie anche a Mariella che sempre ti aiuta e ti sostiene.
    Silvia e Gianni

    RispondiElimina
  4. Ciao Gaetano,
    grazie per le tue parole... grazie per il tuo impegno... ti sono e ti sarò vicino con la preghiera!

    E' un momento di festa, non solo per te e la tua famiglia, ma per tutto il CAV, per la Chiesa vigevanese e in generale per tutti coloro che ti vogliono bene, ti apprezzano e ti prendono come esempio.

    E non sono pochi.

    ...il Cammino continua... insieme...

    RispondiElimina
  5. A meno di problemi dell'ultimissimo minuto, sarò presente e con gioia! Sono sinceramente lieto e ti accompagno particolarmente con la preghiera in questi ultimi giorni prima del grande evento!
    A sabato,

    RispondiElimina
  6. Gaetano, presenzierò. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. silvia oselli cavigliasni a.i.p.8 gennaio 2014 11:18

    Condivido con te ed i tuoi famigliari questo momento di festa e con tutti coloro che in questo giorno ti sono vicini soprattutto con la preghiera silvia oselli cavigliani a.i.p.

    RispondiElimina
  8. Caro Gaetano
    quando giovedì 13 dicembre mi hai informato della tua ordinazione a Diacono sono rimasto sorpreso e contento nel vedere la gioia e la pace che erano in te. Il Commino di Santiago mi unisce al tuo cammino, io l'ho visto e vissuto la fratellanza che accomuna i Pellegrini mentre per te l'esperienza ha rafforzato e messo in evidenza la profondità della tua Fede e dell'amore per Gesù Cristo. Verrò certamente ad assistere alla tua Ordinazione, un abbraccio fraterno Gabriele

    RispondiElimina
  9. Carlino Sacchi8 gennaio 2014 19:18

    martedì 7 gennaio
    Buon giorno Gaetano
    ..ho risposto alla tua lettera ma non vedo le mie parole nella “lista” dei riscontri…La tecnologia…!!!!
    Comunque un abbraccio forte forte
    Grazie per l’invito che ovviamente faccio mio e per il dolce pensiero.
    A presto !!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. E' una cosa grande! L'inizio di un cammino, forse più arduo del "Cammino di Santiago" e della "Via Francigena", ma ti sei preparato bene e, con Mariella, potrai mettere in pratica ciò che ti proponi ed hai espresso tanto bene nella tua bella lettera! Grazie! Sarò presente domani e sempre voi siete presenti nelle mie preghiere.
    Buen camino!!! Eva

    RispondiElimina

il tuo commento e la tua opinione ci confermano nel nostro impegno